viversi fino in fondo

“La montagna mi ha insegnato a non barare, a essere onesto con me stesso e con quello che facevo.  Se praticata in un certo modo è una scuola indubbiamente dura, a volte anche crudele, però sincera come non accade sempre nel quotidiano.  Se io dunque traspongo questi principi nel mondo degli uomimi, mi troverò immediatamente considerato un fesso e comunque verrò punito, perchè non ho dato gomitate ma le ho soltanto ricevute.  E’ davvero difficile conciliare queste diversità.  Da qui l’importanza di fortificare l’animo, di scegliere che cosa si vuole essere.  E, una volta scelta una direzione, di essere talmente forti da non soccombere alla tentazione di imboccare l’altra. Naturalmente il prezzo da pagare per rimanere fedele a questo ordine che ci si è dati è altissimo.”

Walter Bonatti

 

Annunci

10 thoughts on “viversi fino in fondo

  1. Grande discorso di un grande alpinista.
    La legge della montagna, è diversa da quella degli uomini.
    Ultimamente, apprezzo piu’ la prima della seconda.

    Mi piace

  2. Bè, io ci vivo in montagna e con me giochi in casa. E’ un altra vita. forse è vero che ti fortifica l’animo perché non hai alternative se non cedere. Tempo fa vidi in tv un bellissimo special su Walter Bonatti, forse se cerchi su internet puoi rivederlo. Era curato da Fabio Fazio.

    Mi piace

  3. Ho visto lo special di cui parli. Di Bonatti mi ha sempre colpito quella luce negli occhi, quella vitalità profonda di chi nella vita ha visto oltre, una curiosità piena di rispetto e mai sazia. Dalle tue parole so che capisci esattamente cosa intendo. Grazie.

    Che uomo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...