quiete nella tempesta

Annunci

4 thoughts on “

  1. Nemmeno Julie Tullis tornò dal K2 e come loro tanti altri, ma pensa a quante fragole nelle loro vite così vicine al cielo. Ci sono passioni così totalizzanti che segnano vite intere, dall’inizio alla fine, i rischi sono accettabili perchè il percorso compiuto verso l’alto, verso la scoperta, verso la propria essenza è un miracolo che pochi hanno la fortuna ci comprendere e di intraprendere.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...