the same monsters

Tea for two – Dan May

Ascolta: Monster

Annunci

22 thoughts on “the same monsters

  1. Ciao LuceOmbrA, era da un po’ che non commentavo, scusami :( Mi piace molto canzone e soprattutto l’immagine! Nel mio blog quest’estate avevo scritto sul tema, li chiamavo i demoni. A volte è vero, sono solo mostri nel nome e all’apparenza. Siamo noi a dargli questa brutta fama, quando dovremmo solo conoscerli più a fondo! Un sorriso :)

    Mi piace

    • Non ti devi scusare Andrea, ognuno dedica il tempo che può anche a questo blog-universo e io sono la prima ad non averne mai quanto vorrei.
      Hai ragione quando dici che bisognerebbe conoscerli. Solo superando la paura di guardare sotto al letto puoi scoprire se è un innocuo paio di pantofole, un mostro che ti caverà gli occhi, uno al quale tu caverai gli occhi o al quale offrirai in tè. Che poi detto così sembra pure facile ;) Sorriso!

      Mi piace

    • Infatti si presta ad essere interpretato da diversi punti di vista. Amo la sintesi, ma a volte sono fin troppo ermetica, ma in fondo va bene così. Ognuno può leggerci del proprio Personal Monster (associazione di idee con Personal Jesus dei Depeche) Sorriso!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...