unisono jazz club

immagine dal web

…Thomas mi chiese quale ruolo, se fossi stato musicista, mi sarebbe piaciuto avere nel gruppo. “Io starei appoggiato alla parete, in fondo alla sala, vicino all’uscita, con una birra in mano; da lì osserverei attentamente i gesti dei musicisti sugli strumenti e i movimenti sul palco. E ascolterei quello che dice la gente. Mi piace osservare, ascoltare e, lontano da qui, fare il mio spettacolo, da solo, nel mio ambiente” risposi turbato…

Kilian Jornet – La frontiera dell’invisibile

play

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...